FORMAZIONE
Creatività e Sostenibilità

2004/ 2005 NABA 

Corso FSE 2004-2005 “Professione creativo 2 : dall'attitudine alla competenza”

a cura di Elisabetta Galasso direttrice NABA e Clara Mantica

 

Per l'anno accademico in corso, 2004-2005, le funzioni dell'Ufficio Orientamento della Naba si arricchiscono di un Servizio Counseling reso possibile grazie ai Fondi Sociali Europei.

Obbiettivo dei Fondi è quello di permettere I ‘attivazione di strutture ed esperienze sperimentali al fine di introdurre nella scuola modalità innovative. Non è comune, in Italia, che dentro la scuola si fornisca un servizio che faccia da cerniera fra il mondo della didattica e il mondo del lavoro. E' in questo spirito che abbiamo strutturato le offerte formative - collettive e individuali - di quest'anno raccolte sotto il comune titolo “Professione creativo 2: dall'attitudine alla competenza” che interesserà matricole e laureandi della Naba e che segue al corso tenuto durante lo scorso anno “Professione creativo 1: autopromozione e orientamento al lavoro”. La struttura dei FSE non permette di coinvolgere tutta la popolazione studentesca dell'Accademia, ma se il primo corso ha interessato un numero esiguo di studenti, il secondo ne coinvolgerà molti di più. E' nostra volontà che i benefici di queste esperienze ricadano su tutta la scuola e ciò sarà possibile nel corso del tempo traducendo la sperimentazione in forme stabili, per esempio uno Sportello permanente che fornisca informazioni e collegamenti utili agli studenti per collegarsi con le professioni, conoscere e affrontare il mondo del lavoro.

 

Perché è importante occuparsi di orientamento al lavoro in una scuola come la Naba a forte vocazione creativa.

Particolari criticità emerse nel nostro Paese sono il tasso di abbandono e/o di dispersione scolastica, ma anche l’altissima dispersione professionale. Nel Rapporto Bertagna (consulente del ministro Moratti) si legge dell'altissimo costo sociale che lo stato e le famiglie in Italia devono sostenere per formare ragazze e ragazzi che poi si rivolgeranno a settori del mondo del lavoro che nulla hanno a che fare con il settore professionale preso in esame nel loro percorso di studi. Questo dato risulta essere particolarmente alto per gli studenti che escono da percorsi artistico-creativi.

 

Cosa significa “dalla vocazione alla competenza”

Se la vocazione è quella che conduce una/un giovane ad iscriversi ad un certo tipo di scuola - la Naba nel caso specifico - la competenza è la condizione che le/gli permetterà di affrontare il mondo del lavoro. II corso FSE nelle sue diverse articolazioni si propone di affrontare ambedue le questioni accompagnando le matricole a rafforzare le proprie motivazioni e ad orientare con consapevolezza il proprio percorso formativo e i laureandi ad affrontare il mondo del lavoro con strumenti adeguati secondo l’ipotesi fondativa del corso stesso che vede nella conoscenza di sé (“saper essere”) un indispensabile completamento alla conoscenza degli strumenti (“saper fare”).

 

Le offerte formative a disposizione : Informatica, Inglese, Counseling orientativo

II Corso attiva azioni congiunte di orientamento, mentoring alla costruzione del portfolio, inglese e informatica di base. In particolare la costruzione del portfolio attraverso la creazione di uno showcase vuole essere la sperimentazione di uno strumento che potenzi le opportunità di inserimento in settori del mercato dove la creatività deve essere esibita con modalità specifiche e innovative che valorizzino competenze e soggettività.

Lo svolgimento delle varie sezioni del corso avverrà attraverso incontri collettivi e colloqui individuali. Per i laureandi il corso prevede stage della durata di 70 ore da svolgere in strutture professionali di qualità per favorire la conoscenza e la sperimentazione della pratica professionale e dei suoi ambiti.

 

Perché parlare di pari opportunità

Secondo i più recenti dati dell'Istat le donne, a parità di formazione e spesso a fronte di rendimenti qualitativamente migliori dei loro compagni, incontrano condizioni di lavoro svantaggiate rispetto ai loro colleghi, sia in termini di opportunità che di retribuzione. La questione di genere purtroppo esiste ancora e il corso vuole contribuire a sviluppare la questione delle “pari opportunità” affinché donne e uomini possano godere di equi e paritari inserimenti lavorativi e trattamenti professionali.

 

Per saperne di più

Potete rivolgervi a Cristina Plati - Segreteria didattica Naba 02/97372254 dalle 9,00 alle 17,00

Chi si puo iscrivere e come deve farlo

Possono iscriversi gli studenti dei vari indirizzi del primo e dell'ultimo anno compilando una scheda d'iscrizione che vi sarà distribuita dalle coordinatrici e dalla tutor del progetto all'interno di incontri che avverranno a partire dal 5 novembre 2004 e fino al12 novembre 2004. 

 
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now